“Ho iniziato a giocare a calcio a quattro anni, cambiando diverse squadre e imparando sempre qualcosa. Per me questo sport è un modo di sfogarmi ma in questa squadra puntano anche tanto sui giovani, credono in noi, ci danno fiducia e questo mi piace tantissimo. Un clima di rispetto e di “famiglia” che ritrovo anche nella mia scuola”.

Giulio Malvassori

Studente e calciatore dell’A.S.D. “Fanfulla” di Lodi

“Ho iniziato piccolissima e non ho mai smesso. È tosta perché faccio sei allenamenti a settimana, ma ne vale la pena perché quando nuoto sgombro la mente, in acqua penso solo ad andare forte e a nuotare. Conciliare questo con lo studio? È possibile: cerco di stare attenta in classe, faccio i compiti e ripasso con un’amica e così non rimango indietro”.

Giulia Leoni

Studentessa e nuotatrice della Soncino Sporting Club

“Il basket l’ho respirato fin da piccolo, quando seguivo mio papà nelle partite. Mi piace moltissimo perché è sempre una sfida, c’è molta competitività ma non è un male. Ci alleniamo sei volte alla settimana e in più ci sono le partite. Man mano che si cresce diventa sempre più tosta e per questo sono felice di aver scelto questo liceo, dove posso organizzare gli allenamenti e portare avanti lo studio facendo bene entrambe le cose”.

Lorenzo Agostini

Studente e playmaker guardia della Vanoli Basket

“Ho appena cominciato il liceo, mi piace molto. Faccio sci da sempre e ci si allena tutto l’anno. Non è sempre facile: ci sono le sveglie all’alba, i rigidi allenamenti, le gare e a volte anche i momenti di crisi. Però dentro la correzione continua degli allenatori, che ci costringono sempre a migliorarci, cresciamo. Lo sci educa e la bellezza di questo sport fatto di montagna, aria aperta, trasferte e condivisione con i compagni mi ripaga di tutto”.

Ioana Zane

Studentessa e atleta di triathlon della K3